Il posto delle fragole
Comunicato Stampa

Non credo sia azzardato associare il film al rock'n'roll, per me le sensazioni sono molto simili e non sto parlando di estetica, influenze o suono, ma di qualcosa che accade appena prima di pensare.
E' come scoprire il fuoco in 2 punti opposti del mondo nello stesso preciso momento.

Genere musicale: Samba artica

Il suono: quella che ha suonato in questo nuovo disco, è a tutti gli effetti una band.
Raramente mi sono trovato così a mio agio con dei musicisti/amici. Il suono e l'arrangiamento è nato realmente dal magico accordo di 4 diverse e fortissime personalità. Il dialogo è stato intenso e nei tempi giusti.
Per me il risultato è: un suono nuovo, asciutto ma completo.


B-Side
Reperto Ritrovato
Ha una storia curiosa...
La base è stata composta e registrata nel '94 con il mio primo gruppo (Otto'P'Notri). Non fu mai cantato e a distanza di 11 anni per puro caso mi capita di riascoltarlo. Decido così di provare a scrivere testo e melodia. Nel giro di poco ritrovo e rivivo sensazioni fortissime dei luoghi dell'infanzia, delle prime esperienze con la musica.

Altopiano Parlante
Registrato e mixato in un giorno con Asso Stefana nel suo studio (Perpetuum Mobile) a Nave (BS), è un brano strumentale che in qualche modo più si lega e preannuncia il suono del secondo disco.

Ci sono due modi di svegliarsi al mattino: uno è quello di alzarsi andare allo specchio e allenare i muscoli del sorriso. L'altro è non riuscire ad ascoltare nemmeno la neve che cade

MP:
perché "Il posto delle fragole"?

MP:
Perché per me è il film più bello del mondo!
E mi piace dirlo così, in modo infantile e arrogante come quando si crede che le proprie scoperte possano cambiare il mondo.
C'è tutta la consapevolezza e incondizionata incoscienza di mia madre nell'amare Elvis Presley.


AIR DATE: Lunedì 30 Maggio 2005

Ufficio Stampa:
Manuela Longhi, manuela@mescal.it

Scarica il comunicato in .pdf
Che non ci fa dormire...