Exm
Cagliari, 5 Aprile 2002

"Ascensoreeee...........Ascensoreeeeee",
ed il luogo che ne ha viste di cotte e di crude, forse maggiormente di crude, essendo un ex mattatoio, si riempie delle note confidenziali, dirette, di quest'artista partenopeo / toscano che solo sul palco, ma con l'ausilio fondamentale di un fonico, porta avanti un concerto diretto, esile ma allo stesso tempo passionale e intensissimo.

La rassegna si chiama "Confidenziale", usando un termine caro a Fiumani, e intende presentare in una cornice squisitamente intima alcuni artisti della scena italiana cantautoriale di stampo rock: il cosiddetto rock d'autore; la piccola sala dell'Exm infatti vedr esibirsi nei prossimi giorni / settimane Andrea Chimenti con Massimo Fantoni alla chitarra, Giancarlo Onorato e Lalli. Non poteva esserci un inizio migliore di quello con Parente che prossimo all'entrata in studio per la registrazione del suo secondo album in compagnia dell'ex Scisma Paolo Benvegn e con M. Agnelli alla produzione artistica.

Sul palco c' solo Parente che si divide tra pianoforte, chitarra ed un paio di scarpe sonorizzate; i brani sono quelli del prossimo nuovo album, ma non mancano le incursioni nella scaletta del suo primo lavoro "Testa, d cuore", ed altre divagazioni poetico-musicali come quella in Jodorowsky e come la bellissima chiusura del concerto dedicata a Eduardo De Filippo i cui il pubblico viene coinvolto in un coro a sfumare decisamente confidenziale.

Se queste sono le premesse di questa rassegna non posso che definirla impedibile e se questa la premessa del prossimo lavoro di Parente non possiamo che rimanere in attesa di un bellissimo album.

Luca 'Retra' Zoccheddu (da www.rockit.it)

E si porta via il desiderio... le parolacce d'amore ...il sudore