Marco Parente e la Millennium Bugs' Orchestra
Fabbrica Europa 2003 (http://www.fabbricaeuropa.net)

FABBRICA EUROPA, X edizione, torna dal 2 al 31 maggio alla Stazione Leopolda di Firenze mantenendo un’originalità assolutamente inedita per l’Italia: un cantiere e un laboratorio, una vetrina prestigiosa e un forum permanente per i linguaggi e le arti contemporanee, un luogo di incontro delle identità e delle tradizioni culturali più diverse.

"…opporre la 'città-tenda' alla 'città-carcere' significa per me creare forma e spazio per una città che non esiste ancora, ma della cui non esistenza soffriamo tutti le conseguenze. La sfida che propongo alla città attuale è dunque la sfida di saper accogliere al suo interno i diversi di ogni tipo, non per dovere d i ospitalità, ma come speranza progettuale.(…)" Giovanni Michelucci

In dieci anni Fabbrica Europa è stata, e sempre più diventa, una città nella città. Però una "città-tenda", nomade, aperta, spazio dell'accoglienza, del confronto e delle identità in movimento, percorsa e visitata da flussi di creazione e di produzione che si "affrontano" con i propri linguaggi. Non bandisce né esorcizza il conflitto, ma lo trasforma in una ricchezza profonda, insostituibile nella cultura e nell'arte contemporanea così come nella società d'oggi. Nella contrapposizione michelucciana La Fabbrica vuole leggere una ambiguità e un percorso. La tenda è la figura dell’accoglienza, della leggerezza, del nomadismo, del confronto e della “variabilità”, ma è insieme anche l’immagine forte del suo contrario: del campo profughi, di concentramento, del luogo della precarietà, degli sfollati, dei militari e dei prigionieri. Ma i l percorso tenda-vela in positivo progetta il viaggio, l’incontro, la creatività condivisa, la mobilità modulare dei diversi che si incontrano.

Comunicato Stampa
Live alla Stazione Leopolda
Marco Parente e la Millennium Bugs' Orchestra
All'improvviso il mare si è fermato...