Il rumore dei libri - La voce dei poeti
Marco Parente
Live:
      21 Maggio, Rimini, Teatro degli atti

Altro materiale:
      Comunicato stampa

Per saperne di più:
http://www.laurieanderson.com/
http://www.portodeisanti.org/poetry.htm
http://www.hackerart.org/glossari/m/mailartzines.htm
http://www.lellovoce.it/article.php3?id_article=64



Si tratta di un progetto che mi sta molto a cuore, nel quale ho investito molto tempo ed energie

Il progetto è nato con il concerto tenuto questa estate alla biblioteca Cassina Anna TODO: LINK per il quale sono venuto a contatto con l'immane archivio sonoro della casa editrice Elytra che, dopo la morte del fondatore Ivano Burani, è stato totalmente acquisito dalla Cyc Promotions con l'intento di promuoverne e promulgarne al meglio i contenuti.

L'archivio è formato da migliaia di cassette e master, contenenti performance di poesia sonora in cui tantissimi poeti, italiani e stranieri, si sono cimentati in vera e propria sperimentazione d'avanguardia sulla parola e sul suono della poesia. Tra i tanti nomi italiani mi vengono in mente sicuramente Ivano Spatola, Arrigo Boito o Patrizia Vicinelli, mentre tra i poeti stranieri, John Giorno, tutti i poeti della beat generation, Laurie Anderson...

Nel mio spettacolo ho cercato di utilizzare questo materiale facendo "rivivere" sul palco le voci dei poeti, affidandole a due registratori ai lati del palco, a creare l'illusione che in quel momento ci fossero dei veri e propri attori. Lo spettacolo che ne è venuto fuori, e che ho proposto anche a Modena (TODO: DATA) Il risultato è molto performativo e dinamico, un po' come lo era Paradiso, Inferno, Piano Terra, spettacolo del 2001, ma meno teatrale. Sul palco c'erano varie zone in cui mi spostavo e da cui suonavo insieme ad Alessandro Stefana e ad Enrico Gabrielli.

Ho intenzione di dare il mio totale appoggio a questo progetto e di fornire il mio contributo portando in giro il mio spettacolo. Le mie performance sono state tutte registrate e filmate e, d'intesa con la Cyc Promotions, troverò il modo di valorizzare il tutto, sia a livello di promozione degli spettacoli, sia con altre forme che sceglieremo e valuteremo nei prossimi mesi.

Marco Parente (26/02/2005)

è il bluff di non esistere..